Archivi autore: beatrice

Immaginar di tavole imbandite

Terza edizione al Palazzo Mediceo di Seravezza.
Una mostra sull’allestimento della tavola, tra il mondo dell’arte e il mondo della ristorazione.

Continua a leggere

Express your Art

Un marchio storico di macchine professionali per caffè espresso che compie 70 anni, la direzione artistica di EyesOpen! e il lavoro unico e originale di 8 fotografi Continua a leggere

“Presenze” alla galleria Duepiani a Pordenone

Leonardo Fabris titolare della Galleria duepiani ha deciso di inaugurare la nuova stagione di mostre con una personale della fotografa Beatrice Speranza che presenterà nuove opere all’interno del progetto Presenze. La mostra sarà a cura di Benedetta Donato, curatrice che collabora con importanti realtà a livello nazionale. Continua a leggere

“Presenze per Itema”

“Itema, azienda italiana leader mondiale nella produzione di macchine tessili tecnologicamente avanzate, anche per il 2016 ha realizzato un calendario artistico con la funzione di accompagnare i clienti nel corso del prossimo anno presentando i valori fondanti dell’azienda secondo l’interpretazione di un’artista: Beatrice Speranza, fotografa e architetto.

Le fotografie selezionate presentano scatti dal vivo rielaborati in maniera artigianale attraverso il ricamo con filo rosso di lana, seta e cotone. Il ricamo esprime calore, dà tridimensionalità all’immagine stampata e consente di scoprire nuovi significati al di là della realtà.

I valori di Itema sono interpretati con sorprendente creatività attraverso le immagini e sono presentati con il supporto di aforismi di personaggi celebri.

Progetto grafico BonuccelliAdPower

 

Il Tempo sospeso

Progetto mostra installazione di Emy Petrini e Beatrice Speranza

musica e suoni di Giorgio Angelo Lazzarini Continua a leggere

A.Celli Group

A.Celli Paper e A.Celli Nonwovens sono due aziende di fama internazionale con sede a Lucca, presenti nel mercato della carta e del tessuto non tessuto da oltre 70 anni. Indossare le scarpe antinfortunistica (che tra l’altro mi piacciono tantissimo) aggirarmi tra le scintille delle officine meccaniche, ritrovare vecchi compagni di scuola, confrontarsi e trovare nuovi stimolanti incontri…bèh…mi è proprio piaciuto!

 

A. Celli Group

Conversazioni su Napoleone – dietro a un foulard

Questa galleria contiene 7 foto.

…finalmente è nato!! complici di questo parto l’impegno, ma soprattutto la pazzia di 3 grandi amiche: Velia Gini Bartoli, Roberta Martinelli e Simonetta Giurlani Pardini…ma anche l’interpretazione, l’entusiasmo e la pazienza di quella biondina di Beatrice (me la canto e … Continua a leggere

Altre gallerie | Lascia un commento

A Celli Experience

Per l’evento “IT’s Tissue! The Italian Technology Experience“, il Gruppo A. Celli ha allestito le sue aziende con un percorso evidenziato da pareti gialle per evidenziare la rotta, con slogan e messaggi in bianco e nero che sottolineano i valori del Gruppo e le principali caratteristiche di alcuni componenti che compongono questi, macchinari all’avanguardia: un Experience Tour nel mondo dei tessuto e non tessuto.

A. Celli Group

 

Shower

Lampade doccia realizzate con i tubi di gomma per annaffiare il giardino e fili elettrici e porta lampade colorati. Realizzate per illuminare con semplicità le serate estive, puoi agganciarla ai rami di un albero o sotto un gazebo…

Presenze

Con il progetto Presenze, il ricamo, antica forma meditativa, trova nuova espressione e spazio nelle mie immagini. Scatti realizzati negli anni in situazioni diverse, ma tutti legati dall’irresistibile necessità di fermare quei momenti. Presenze nasce dal desiderio di intervenire manualmente sulle immagini e per fare questo ci vuole concentrazione, appunto presenza. Un tempo la camera scura era il mio nascondiglio segreto, dove intervenivo personalmente sulla stampa, cambiando tempi e contrasti. Questo progetto nasce quindi prima da una ricerca personale e intima per confrontarsi in un secondo momento con una ricerca estetica. Questa ricerca di attenzione, questo desiderio di rivelare piccole presenze nascoste, di rivivere quella magia dei gesti silenziosi che si svolgevano nella camera oscura…tutto questo ha portato …bè…vi lascio guardare…

 

Presenze è stato presentato per la prima volta in occasione della mostra Trame Segrete un progetto a 4 mani con la floral designer Emy Petrini….ecco come è nato…

 

 


 

Tenersi al vecchio più che si possa…

… “tenersi al vecchio più che si possa…, frase dall’andamento poetico, è una prescrizione tecnica dettata da uno dei numerosi architetti che progettarono le nuove mura di Lucca, tra il 1513 al 1650, ultima delle quattro cerchie edificate nella città e arrivata integra fino a oggi.” Per i 500 anni delle Mura, dall’autunno 2013 all’autunno 2014 l’Archivio di Stato di Lucca è stato presente in due momenti: un’anteprima della mostra nell’ottobre 2013 in occasione della Notte Bianca a Lucca e con la mostra “tenersi al vecchio più che si possa…” aprile/giugno 2014, curata da Elisabetta Piccioni, Laurina Busti, Velia Gini Bartoli, Roberta Martinelli e Sergio Nelli.

 

Insieme a Roberta e Velia ho curato la grafica dell’anteprima del 2013 e e della mostra principale tenersi al vecchio… La loro esperienza e conoscenza è stata fondamentale per la riorganizzazione del catalogo che contiene carte, mappe, disegni, trattati, libri, quadri e oggetti che raccontano il fermento e l’interesse che animarono l’intera Repubblica lucchese per quest’opera titanica, sia durante il lunghissimo cantiere sia successivamente, quando le Mura, ormai fatte, dovevano essere conservate. Il materiale copre, oltre trecento anni di storia.

La loro collaborazione ha riguardato anche lo sviluppo della grafica della mostra, del totem e dell’atrio di ingresso del palazzo che anticipa e invita alla visita della mostra e delle bellissime sale dell’Archivio… è bello lavorare in armonia…anche se le frenetiche corse contro il tempo e la tensione portano a degli sfoghi momentanei…la stima reciproca e la voglia di dare il massimo…hanno sempre la meglio!

 

Progetto Grafico mostra e catalogo: Beatrice Speranza

Foto di interni dell’Archivio: Beatrice Speranza

Formato: 21 x 24 cm

Editore: mariapacinifazzi Editore

Anno di edizione: 2014

Pagine: 140

Napoleone Imperatore, imprenditore…

Le autrici, Roberta Martinelli e Velia Gini Bartoli, si sono confrontate con il progetto ambizioso di correggere due secoli di errori e di leggende riguardanti le residenze di Napoleone all’isola d’Elba: il primo di grande respiro dopo l’acquisizione del piccolo palazzo dei Mulini da parte dello Stato Italiano nel 1927. Non si era mai indagato su quanto complesse fossero le modalità con le quali Napoleone organizzava i luoghi in cui viveva, anche temporaneamente, codificate fin dall’inizio dell’Impero con l’istituzione della Maison de l’Empereur, e dell’Etiquette Imperiale. Le autrici hanno puntato, con coraggio e determinazione, a riportare Napoleone nelle residenze e restituire le residenze a Napoleone.

 

A me è toccato il compito di riorganizzare graficamente questi studi: ho ripercorso con loro anni di lavoro, di ricerche, di scoperte, successi e delusioni che hanno accompagnato questo progetto, un’impresa burocraticamente difficile…dove a vincere è stata la passione e la dedizione di due grandi donne, due amiche: Roberta e Velia.

 

Autore: Roberta Martinelli, Velia Gini Bartoli

Progetto Grafico: Beatrice Speranza

Formato: 22 x 24 cm

Editore: Gangemi Editore

Anno di edizione: 2014

Pagine: 124

3 passi

La serie di lampade 3 passi sono esili ragnetti a 3 zampe realizzati in legno di olivo che presento in 2 dimensioni: uno alto 86 cm, compagno silenzioso nelle letture serali seduto comodamente sul divano, l’altro di 120 cm, svolge più il ruolo di guardiano della casa…

collezione MOVE

La collezione move sono dei tavolini da salotto che prendono ispirazione dai giochi dei bambini, dove la fantasia di ognuno è libera di esprimersi, scambiando gli elementi e muovendoli a piacere. In un periodo sociale di immobilità, dove sembra che il lavoro si sia fermato, il pessimismo incalza contagioso, avevo voglia di dare un segnale positivo e gioioso. Ho abbandonato i colori neutri, il nero ed il marrone, il grigio l’ho legato a tonalità solari, ho inserito il viola che ricorda l’uva e l’abbondanza e soprattutto mi ha intrigato l’idea di un oggetto non fermo, mutabile, che può adattarsi alle situazioni e ribaltarle: in poche parole una spinta alla voglia di agire.Il materiale utilizzato è molto piacevole sia nei colori che al tatto, quasi vellutato. Si chiama Valchromat, è un materiale ecologico derivato dagli scarti di segherie, colorato nell’impasto con colori organici, quindi in tutto lo spessore, è idrorepellente e a sua volta riciclabile.

Fuori Fuori

mostra fuori fuori

mostra fuori fuori

Continua a leggere

Portiere! Portiere! su Milano Città Aperta Journal of Urban Photography

Con soddisfazione vi segnalo che il progetto Portiere! Portiere! è stato segnalato e pubblicato su Milano Città Aperta, una bella rivista web di fotografia urbana. Continua a leggere

TRA logo per il Teatro Rossi di Pisa

TRA ovvero Teatro Rossi Aperto. I ragazzi del TRA hanno indetto un concorso per la realizzazione di un logo per il teatro…..questa è la mia proposta ispirata alle impressioni avute la prima volta che sono entrata in questa magia di teatro…

 

e il mio logo E’ STATO SCELTO!

 

a noi ci frega lo sguardo

Asta fotografica benefica per i 40 anni di Comunità Nuova: Christie’s, 22 Ottobre 2013

A seguito di un articolo uscito su D Repubblica web sulla mostra Trame Segrete che ho presentato con Emy Petrini all’Art Festival di Bagni di Lucca, sono stata contatta dalla Casa d’Aste Christie’s e invitata a partecipare a un’asta fotografica di beneficenza, organizzata dalla photoeditor Manuela Cigliutti che è stata battuta il 22 ottobre 2013 a Milano…..l’asta è stata un SUCCESSO!! Continua a leggere

Start Livorno e 70m2 presentano LA CASA DEI LIBRI

In occasione della prima edizione di START LIVORNO lo studio di architettura 70m2 presenta il progetto fotografico di Beatrice Speranza “La casa dei libri”: un racconto in bianco nero che descrivere la magia e la storia di quei luoghi in cui i libri sono da sempre i protagonisti assoluti. Continua a leggere

Trame Segrete

Dal 5 al 30 giugno 2013 in via Garibaldi 33 ad Arezzo, va in scena Trame Segrete, mostra di Beatrice Speranza ed Emy Petrini a cura di Tiziana Tommei. L’opening, Mercoledì 5 giugno alle h 18, avrà luogo presso Galleria33, per proseguire alla Vineria al 10, in piazza San Giusto. Continua a leggere