La Casa dei Libri

“Sei mai stata a Shakespeare & Co?”

“No, cos’è”

“E’ una libreria storica di Parigi, LA DEVI ASSOLUTAMENTE VEDERE!”

 

E’ iniziato tutto così, in una vacanza di pochi giorni a Parigi con la mia amica di sempre.

I libri mi hanno sempre affascinato, non solo per il loro contenuto, ma proprio per la loro fattezza, per il loro profumo e la sensazione tattile nel prenderli in mano. Alla stessa stregua ho sempre amato le librerie, contenitori di quegli oggetti ed esse stesse oggetti seducenti per conformazione e organizzazione spesso assolutamente personale, vere case dove trovare la pausa per sé, il proprio intimo vivere.

Il progetto è nato con la scoperta di Shakespeare & Co a Parigi, un luogo fuori dalle mappe turistiche, misterioso e affascinante, ai piedi della famosa Cattedrale di Notre Dame e definirla una libreria è davvero riduttivo… come dice il critico Roberto Mutti

“Una libreria non è mai, anche se talvolta lo sembra, un negozio. Per capirlo bisogna evitare accuratamente quelle modernissime, costruite e allestite come anonimi supermarket o asettiche farmacie, ed entrare invece in quelle di una volta dove per trovare i libri bisogna rovistare, farsi guidare dall’intuizione e dalla fortuna, accettare di perdersi in un labirinto senza neppure la speranza di un filo di Arianna.” Purtroppo molte librerie storiche non riescono a sopravvivere al nascere delle grandi catene, ne abbiamo diversi esempi in tante città. “Le immagini che Beatrice ha realizzato – scrive sempre Mutti – costituiscono i tasselli di un racconto che avanza per analogie, si sofferma per qualche istante sui particolari per poi tornare ad allargare lo sguardo all’insieme. Ciò che davvero interessa alla fotografa sono le atmosfere colte nel suo girovagare carico del fascino antico di inaspettate presenze: un pianoforte, un divano, una macchina da scrivere illuminata e incastonata in una nicchia, due tendine leggere attraverso cui filtra la luce. Sembra di sentirli quegli odori della carta – quella antica che sa di aspro e quella vecchia che sa di inchiostro – e quei rumori provocati dai curiosi…”

 

Librerie in ordine di apparizione: Shakespeare &Co. Parigi, Le Pont Traversé Parigi, Antica Libreria Cascianelli Roma, Ex Libris Roma, Colonnese Napoli, Altroquando Palermo, Libreria Bocca Milano, Libreria Acqua Alta Venezia…

Le stampe FineArt sono certificate da Antonio Manta