Tenersi al vecchio più che si possa…

… “tenersi al vecchio più che si possa…, frase dall’andamento poetico, è una prescrizione tecnica dettata da uno dei numerosi architetti che progettarono le nuove mura di Lucca, tra il 1513 al 1650, ultima delle quattro cerchie edificate nella città e arrivata integra fino a oggi.” Per i 500 anni delle Mura, dall’autunno 2013 all’autunno 2014 l’Archivio di Stato di Lucca è stato presente in due momenti: un’anteprima della mostra nell’ottobre 2013 in occasione della Notte Bianca a Lucca e con la mostra “tenersi al vecchio più che si possa…” aprile/giugno 2014, curata da Elisabetta Piccioni, Laurina Busti, Velia Gini Bartoli, Roberta Martinelli e Sergio Nelli.

 

Insieme a Roberta e Velia ho curato la grafica dell’anteprima del 2013 e e della mostra principale tenersi al vecchio… La loro esperienza e conoscenza è stata fondamentale per la riorganizzazione del catalogo che contiene carte, mappe, disegni, trattati, libri, quadri e oggetti che raccontano il fermento e l’interesse che animarono l’intera Repubblica lucchese per quest’opera titanica, sia durante il lunghissimo cantiere sia successivamente, quando le Mura, ormai fatte, dovevano essere conservate. Il materiale copre, oltre trecento anni di storia.

La loro collaborazione ha riguardato anche lo sviluppo della grafica della mostra, del totem e dell’atrio di ingresso del palazzo che anticipa e invita alla visita della mostra e delle bellissime sale dell’Archivio… è bello lavorare in armonia…anche se le frenetiche corse contro il tempo e la tensione portano a degli sfoghi momentanei…la stima reciproca e la voglia di dare il massimo…hanno sempre la meglio!

 

Progetto Grafico mostra e catalogo: Beatrice Speranza

Foto di interni dell’Archivio: Beatrice Speranza

Formato: 21 x 24 cm

Editore: mariapacinifazzi Editore

Anno di edizione: 2014

Pagine: 140